Infondimusica

Fondi

A metà strada tra Roma e Napoli, sull'antica Via Appia che ha guidato i romani dal nord al sud della penisola, sorge il comune laziale di Fondi, cittadina di circa 36 mila abitanti nel cuore del sud pontino, in provincia di Latina. Adagiato su una piana che porta lo stesso nome, ombreggiato dai Monti Aurunci e Ausoni, Fondi si affaccia sul lato meridionale verso il blu fresco del Tirreno. Lungo la costa, in un'area suggestiva che è stata definita monumento naturale, si apre il lago costiero di Fondi, dalla caratteristica forma a mezzaluna e collegato al mare tramite due canali, il Sant'Anastasia e il Canneto: l'alternanza delle maree fa sì che in alcuni momenti il Tirreno invada il bacino del lago, determinando un continuo ricambio tra acque dolci e salate.

A incorniciare il lago, e a dividere la città dalle onde, si allungano 13 km di costa sabbiosa e dorata, tesa come un nastro lucente fra Terracina e Sperlonga. Verso l'interno, in certe zone, il terreno si increspa nelle caratteristiche dune litoranee, dai rilievi dolci e sinuosi e la vegetazione tipica. Per godere al meglio della spiagge e delle calette, i visitatori di Fondi possono contare su un clima mediterraneo temperato, ideale per i soggiorni estivi ma anche per le passeggiate primaverili o autunnali. Il mese più caldo è agosto, con temperature medie comprese tra una minima di 16°C e una massima di 30°C, mentre in gennaio, il mese più freddo, si va da 1°C a 11°C. Le piogge, piuttosto scarse nella bella stagione, si concentrano soprattutto i autunno e inverno, e raggiungono l'apice nel mese di novembre, con una media di 202 mm di acqua.

Quando si abbandonano momentaneamente le spiagge, per addentrarsi nel cuore di Fondi, si possono scoprire alcuni piccoli gioielli architettonici e artistici di valore, timidi ma degni di essere visitati. Tra gli edifici più maestosi c'è il Castello Baronale del XIV secolo, fatto costruire da Onorato I Caetani sulle preesistenti mura romane, in seguito sede della corte di Giulia Gonzaga, frequentatissima da artisti e letterati del Cinquecento. Vero simbolo della città, reso massiccio dalla torre cilindrica di oltre 30 m di altezza, oggi il maniero ospita il Museo Civico. Da vedere anche il Palazzo del Principe, eretto nel XV secolo e tuttora decorato dagli elementi originali, in impeccabile stile gotico. Più antiche sono invece le terme, di età romana, in parte visibili dalla Piazza dell'Unità d'Italia, e le mura megalitiche nell'odierna Via Guglielmo Marconi. Caratteristico, pervaso da un'atmosfera particolare che sa di medioevo, è il quartiere storico dell'Olmo Perino, La Giudea, testimone di una consistente presenza ebraica in città sin da tempi molto remoti. Fra le chiese più importanti, sono da ricordare: San Pietro, di stile gotico, che presenta un portale intagliato e che contiene un magnifico monumento sepolcrale in marmo, oltre a vari dipinti e ad un bel Crocifisso; Santa Maria Assunta, di stile rinascimentale, che ha tre portali marmorei, dei quali quello mediano, per la raffinatezza degli intagli e per la sontuosità delle candelabre, rappresenta un vero e proprio capolavoro. La ex gotica chiesa di San Domenico (attuale Auditorium Comunale); la trecentesca chiesa di San Francesco, dove possono essere ammirate le vetrate istoriate che raffigurano la storia del poverello di Assisi, eseguite dal maestro P. Giorgio Ascione. L'annesso convento, di stile gotico, dall'armonioso porticato.
Numerosi sono i luoghi di interesse storico ed artistico, ma il territorio ha molto altro da offrire a tutti coloro che intendono trascorrere le proprie giornate all'insegna del divertimento e dello sport. Dal nuoto alla canoa, allo sci d'acqua, al windsurf e kytesurf al beach volley e diving. Chi ama la natura potrà avventurarsi in escursioni a piedi o mountain bike attraversando i sentieri del Parco dei Monti Aurunci e del Lago di Fondil, e ancora equitazione calcetto, tennis, basket e molto altro, con la possibilità di svolgere tali attività in piena autonomia o sotto la guida attenta di istruttori qualificati. Inoltre pub, enoteche, ristoranti, gelaterie, sale giochi e sulla costa nelle città vicine, numerose discoteche che nel fine settimana attraggono migliaia di giovani da tutto il centro Italia.

fonte: www.cittadifondi.it